home news

Parco regionale del bacino Idrografico del fiume Sarno

Il Parco regionale del Fiume Sarno si estende per 3.463 ha, interessa le province di Napoli e Salerno e si sviluppa intorno a quei comuni attraversati dal Fiume Sarno. L'area del Parco, nonostante il forte degrado, derivante dall'inquinamento del fiume è caratterizzata da bellezze naturali, paesaggistiche e storico -architettoniche di notevole pregio.

I siti di interesse archeologici e monumentali dell'area

Scavi archeologici hanno portato alla luce insediamenti presistenti nella zona, risalenti all'età del bronzo  antico, all'età del ferro, all'epoca ellenistico-romana, fino ad arrivare al periodo medioevale e agli insediamenti svevi, angioini e aroagonesi. Tra i siti di rilievo nazionale ed internazionale, Pompei basterebbe da sola a qualificare l'area come un'area di alto valore archeologico-storico-culturale; tuttavia vi sono, inoltre, la città di Torre Annunziata, situata al centro del golfo, che rappresenta un importantissimo centro archeologico risalente all'impero romano, il comune di Sarno, dove sono presenti siti archeologici e monumentali di notevole pregio.

Il fiume Sarno e la sua storia

Il Sarno è un piccolo fiume della Campania (24 Km), caratterizzato da un bacino notevolmente esteso (500Km2). Nasce ad una quota di circa 30 metri sul livello del mare, il suo bacino va, in direzione est-ovest, dai Monti Picentini al Golfo di Napoli, in direzione sud nord, dai Monti Lattari ai Monti di Sarno, per un estensione complessiva di 438Km2, interessando le province di Napoli, salerno e Avellino. Dal punto di vista politico -amministrativo, il suo bacino interessa 39 Comuni, di cui 18 appartengono alla provincia di Salerno, 17 alla provincia di Napoli e 4 alla provincia di Napoli. Lo storico Marco Onorato Servio ci ha tramandato l'informazione che i primi abitanti della valle furono i Sarrastri, una popolazione pelasgica, proveniente dal Peloponneso e che furono loro a dare al fiume il nome di fiume Sarno.

L'economia locale

Dal punto di vista economico, il territorio che ricade nell'area del parco presenta spiccate diversità, comuni con forte vocazione agricolo-commerciale, si affiancano a località di rilevanza storico-architettonica, e convivono con centri a vocazione turistica, in particolare turismo religioso-culturale. Le principali attività produttive riguardano l'industria della conceria, metal meccanica e dell'industria agro-alimentare. In particolare il comune di San Marzano sul Sarno è famoso per la produzione di un pomodoro che prende il suo nome "san marzano", che ha dato vita ad industrie conserviere.

 

 

DELIBERE REGIONALI

Istituzione Fiume Sarno
Delibera 2211 del 27 giugno 2003
 

DECRETI REGIONALI

Nomina consiglio direttivo del Fiume Sarno
Decreto presidente 548 del 13 ottobre 2006

Nomina del responsabile amministrativo del Fiume Sarno
Decreto assessorile 525 del 4 ottobre 2006
 

Nomina presidente Fiume Sarno
Decreto assessorile 10 del 14 gennaio 2005


Istituzione Ente Fiume Sarno
Decreto Presidente 780 del 13 novembre 2003



 

ALTRI DOCUMENTI

Statuto Parco Sarno