home news

Città minori: la dimensione territoriale nella programmazione unitaria

La programmazione unitaria in regione Campania ha voluto sottolineare la dimensione territoriale dello sviluppo  prestando attenzione sia alle aree a forte conurbazione urbana e densità abitativa sia alle aree interne meno popolate.

La Campania, infatti, ha 551 comuni di cui più del 47% con popolazione inferiore ai 3000 abitanti (Piano territoriale regionale - Ptr).

Oltre che per la loro numerosità, la regione Campania ha inteso valorizzare tali città anche per il particolare pregio paesaggistico e architettonico di alcuni di essi e per il carattere di meta di flussi turistici per altri.

Gli interventi a favore delle citta' minori

La regione Campania ha stanziato 175 milioni di euro per opere infrastrutturali materiali dei comuni campani a valere sulle risorse rinvenienti del Por 2000-2006. 

Sono stati definiti gli indirizzi e i criteri per l’assegnazione di tali risorse  ed è stato indetto  un avviso pubblico.

Le proposte presentate sono 391. L'iter di valutazione è stato concluso con la pubblicazione della graduatoria.

La Regione ha stabilito, inoltre, che a tali risorse si aggiungano finanziamenti nell’ambito del Fondo aree sottoutilizzate (Fas). In fase di programmazione del Par Fas, infatti, sono stati dedicati ai centri minori € 250 milioni.

 

DELIBERE REGIONALI

Approvazione e modifiche progetti comuni regione campania
Delibera 958 del 15 maggio 2009

Approvazione finanziamenti progetti comuni regione campania
Delibera 722 del 16 aprile 2009

 

DECRETI REGIONALI

Bando progetti comuni 
Decreto dirigenziale 62 del 20 maggio 2009

 

ALTRI DOCUMENTI

Bilancio regionale
Legge regionale 1 del 19 gennaio 2009