home news

Le politiche di sviluppo per le Città medie campane

La Regione Campania ha definito due strumenti di attuazione per favorire lo sviluppo economico e sociale delle Città Medie, i Programmi integrati urbani europa (Piu europa) e i Protocolli aggiuntivi ai Piu europa.

I Piu europa sono stati inseriti nella programmazione 2007-2013 all'interno del Por Fesr, in particolare sono ad essi dedicate le risorse appostate sull'Asse 6.

I Protocolli aggiuntivi scaturiranno dal processo di concertazione e negoziazione tra regione Campania e singole Città.

I Piu europa: sviluppo e decentramento

I PIU Europa presuppongono la delega alle città della responsabilità dei programmi, elaborazione di un programma (strategico) urbano a medio-lungo termine come prerequisito di efficacia degli interventi ed infine, la costruzione di un sistema di governance multilivello.

Prerequisiti necessari all’affidamento delle deleghe sono la compartecipazione alla definizione del programma di intervento, le garanzie in ordine alla capacità gestionale dei soggetti locali delegati ed il rispetto della normativa comunitaria di riferimento.

Per il coordinamento dei Programmi Piu Europa e la realizzazione della governance multilivello, la regione Campania ha istituito presso la presidenza della giunta il "Tavolo Città".

Lo scopo del Tavolo è quello di promuovere un luogo istituzionalizzato di concertazione, nel quale condividere le scelte politiche in riferimento ai PIU.

Il ruolo della Regione, in virtù di tale forte decentramento, è quello di distribuire le risorse, fornire le linee guida, gli indirizzi strategici e la metodologia per la costituzione dei programmi e monitorare e controllare l'operato delle Città.

I protocolli aggiuntivi

Il principio di integrazione e di unitarietà della programmazione è stato declinato in regione Campania anche attraverso la procedura dei Protocolli aggiuntivi.

Il presidente Bassolino, nella seduta del Tavolo delle Città del 28 ottobre 2008, ha accolto la richiesta dei sindaci delle 19 Città Medie di aumentare il totale delle risorse destinate alla rigenerazione urbana.

E' stata inviata una lettera del presidente ai sindaci delle 19 Città e al sindaco di Napoli nella quale si spiega che l'avvio della procedura negoziale per la stipula dei protocolli aggiuntivi deve avvenire su richiesta della Città.

L'Ufficio di gabinetto curerà gli incontri bilaterali con i responsabili degli obiettivi operativi dei fondi Fesr e Fse 2007-2013 sulla base di una prima ipotesi di protocollo aggiuntivo concordata con i responsabili del Piu europa.

Ad oggi è stato effettuato un primo Tavolo per la programmazione integrata della Città di Castellammare di Stabia nel quale sono stati presentati alcuni progetti che potrebbero rientrare nel Protocollo aggiuntivo della stessa.

E' stato approvato in giunta e firmato il 25 marzo 2010 il protocollo aggiuntivo di Salerno.

Le altre 21 Città Medie

La regione Campania ha inteso proseguire l'azione di promozione della sostenibilità ambientale con l'impegno di ulteriori 100 milioni per finanziare altri interventi in 21 Città medie, ulteriori alle 19 del Piu europa. 

L'avviso pubblico per la selezione degli interventi è stato effettuato il 1 aprile 2010.

Le 21 Città medie che possono rispondere all'avviso sono state individuate negli orientamenti strategici che hanno fissato i criteri di scelta delle Città medie per l'obiettivo 6.1.

 

DELIBERE REGIONALI

Approvazione schema di accordo di programma e delega alle città
Delibera 1398 del 3 settembre 2009

Finanziamento di interventi di riqualificazione urbana O.O. 6.1
Delibera 1026 del 28 maggio 2009

Ripartizione risorse finanziarie obiettivo operativo 6.1
Delibera 282 del 15 febbraio 2008

Approvazione orientamenti strategici regionali, indice del programma PIU europa e cronoprogramma per le 19 Città medie
Delibera 1558 del 11 febbraio 2008

 

DECRETI REGIONALI

Avviso pubblico Interventi di riqualificazione urbana 21 città medie
Decreto dirigenziale 180 del 1 aprile 2010

Istituzione tavolo città
Decreto presidente 117 del 18 giugno 2008