home news
News  »  Nuovi dati socio economici a livello territoriale
Campania Programmazione unitaria
Nuovi dati socio economici a livello territoriale
Realizzato dal Dps uno strumento interattivo per la consultazione degli indicatori del Qsn
Gerardo Castaldo | Wed Apr 28 11:59:00 CEST 2010

Con DPS eXplorer è possibile selezionare, caricare ed esplorare dati ed indicatori, di fonte statistica pubblica, disaggregati a livello regionale. Il sistema permette di visualizzare le mappe in diverse scale territoriali e analizzare dati in serie storica. Si possono anche inserire dati dell'utente per analisi autonome.


E' on line DPS eXplorer, uno strumento interattivo realizzato dal Dipartimento dello sviluppo economico nell'ambito delle attività di accompagnamento al sistema degli obiettivi di servizio.

Lo strumento consente di esplorare i dati statistici, disaggregati a livello territoriale, e di interagire con il sistema, aggiungendo dati propri, per creare un proprio percorso di analisi. L'aspetto più interessante ed innovativo riguarda la possibilità di interagie con il sistema. E' possibile infatti, oltre ad immettere dati propri, costruire mappe tematiche, visualizzare grafici dinamici, analizzare serie storiche.

Per i settori in cui sono disponibili i dati, è possibile anche spiegare alcuni comportamenti territoriali attraverso lo studio delle correlazioni tra le variabili.

Attualmente è disponibile una selezione di circa ottanta indicatori (contenuti nelle tavole di osservazione del Qsn) che misurano il contesto socio-economico delle regioni italiane, nei settori rilevanti per le politiche di sviluppo. Tra questi sono inclusi gli undici indicatori degli obiettivi di servizio.

Nel sito del Dps è possibile consultare la guida per l'utilizzo di Dps eXplorer.

Disponibili dati ed indicatori socio economici, di fonte statistica pubblica, disaggregati a livello territoriale

 

Si può interagire aggiungendo dati propri, per creare un proprio percorso di analisi

 

Attualmente è disponibile una selezione di circa ottanta indicatori tra cui quelli degli obittivi di servizio